TE’ BIANCHI

Tè Bianchi
Sono molto pregiati, erano offerti come omaggio agli Imperatori, sono composti unicamente da germogli raccolti solo in determinati periodi dell’anno, appassiti a lungo e poi essiccati. Sono chiamati bianchi per l’abbondante presenza di lanugine bianca che ne ricopre le foglie e sono tè delicati dai dolci e lievi aromi che accarezzano il palato.


– BAI HAO YIN ZHEN (aghi d’argento)
Cina, Contea del Fuding nel Fujien.

E’ il tè bianco più pregiato in Cina, composto unicamente da germogli non ancora schiusi e ricchi di lanugine, detti appunto aghi d’argento.
Il suo sapore è delicato e dolce e la sua leggera nota vegetale rimane a lungo a coccolare il palato.

Note:

  1. Basso contenuto di caffeina.
  2. Consigliato nelle occasioni speciali, dopo pranzo, nel pomeriggio.
  3. Abbinamenti : nessuno , per la sua delicatezza va assaporato da solo.

– JASMINE YIN ZHEN (aghi d’argento al gelsomino)
Cina, Fujian, monti Tai Mu.

Gli aghi d’argento pretendono gelsomini di pregio, questi gelsomini nascono e crescono appositamente con la missione di rendere profumatissimo il tè bianco, per sette notti vengono miscelati ai germogli ed al mattino setacciati con cura, in questo modo le foglie assorbono la naturale fragranza del gelsomino. E’ un tè pregiatissimo nel quale la fragranza del fiore non copre mai la delicatezza del tè di base

Note:

  1. Basso contenuto di caffeina.
  2. Consigliato nelle occasioni speciali, dopo pranzo, durante la giornata.
  3. Abbinamenti: nessuno, per la sua delicatezza va assaporato da solo.