TÈ NERI E ROSSI

Tè Neri e Rossi
I tè completamente ossidati in Cina vengono detti rossi, in quanto la denominazione si basa sul colore dell’infusione in tazza, mentre in occidente i tè ossidati vengono chiamati tradizionalmente neri in base alla colorazione delle foglie ossidate molto scure, quindi i tè molto usati nei paesi occidentali come l’Europa o gli Stati Uniti, sono spesso tè indiani o di Ceylon e vengono detti tè neri. Tutti questi tè subiscono una serie di processi, l’avvizzimento, l’ossidazione e varie fasi di accartocciamento che li portano a divenire tè dai toni molto caldi, maltati, ricchi di sapori complessi.

– CASTELTON FTGFOP1-SF
India, Darjeeling, giardino di Kurseongì.

Tè nero famoso per il suo “wonder muscatel”, l’aroma moscato che ricorda i vini passiti e dolci, è un classico fra i tè neri per i suoi sentori agrumati, leggermente vegetali e fruttati perfettamente equilibrati.

Note:

  1. Medio-alto in caffeina.
  2. Consigliato per la prima colazione, colazione continentale, brunch e durante tutta la giornata.
  3. Abbinamenti: quiche con funghi, crepes dolci e salate, pasticcini con crema all’arancio o limone, torta di mele, dolci al miele o con uva.

– HATTIALLI FTG FOP1- SF
India, Assam, Hattialli.

Tè nero il cui nome significa “Strada degli elefanti”, ricco di sapori maltati con note di liquirizia,, melassa ed aromi che ricordano la birra scura. Dolce e corposo per chi ama i tè di carattere e personalità, ricco e corposo.

Note:

  1. Alto in caffeina.
  2. Consigliato per la prima colazione, colazione continentale ed all’inglese, ottimo con un po’ di latte.
  3. Abbinamenti: torte salate con uova e pancetta, affettati, formaggi, funghi, dolci secchi e creme.

– RUHUNA ORANGE PEKOE OP
Ceylon.

Tè nero di alta montagna proveniente dalle più antiche piantagioni dell’isola di Ceylon, dolce e morbido ma dal carattere rotondo e corposo, con leggere note moscate che si uniscono ai toni maltati e fruttati. E’ un classico per chi ama prendere il tè all’inglese.

Note:

  1. Medio-alto in caffeina.
  2. Consigliato a colazione con o senza latte, tea time.
  3. Abbinamenti: cibi salati e dolci, creme, composte di frutta.

– GOLDEN YUNNAN
Cina, Yunnan, Ling Yiuin.

Lo Yuannan è una regione famosa per la produzione di tè di alta qualità e dai sapori unici. Tè rosso coltivato tra i 1200 ed i 2000 metri sul mare con foglie arrotolate a chiocciola e ricche di germogli dorati, in tazza si presenta corposo, maltato, fruttato e dai sentori di melassa, cacao, cuoio e miele scuro.

Note:

  1. Medio-alto in caffeina.
  2. Consigliato durante il brunch domenicale, colazione continentale o nel pomeriggio.
  3. Abbinamenti: cibi salati leggeri, dolci alle mandorle, cioccolato scuro o al rum, composte di frutta, torte salate.

– LAPSANG SOUCHONG
Cina, Fujian, Tong Mu.

Te rosso affumicato con legno di pino, questa è la varietà Zheng Shan Xiao Zhong, a foglie piccole e dal liquore ricco con i tipici aromi affumicati e legnosi che risultano ricercatissimi o poco amati per loro particolarità.

Note:

  1. Medio in caffeina.
  2. Consigliato durante il brunch o in cucina.
  3. Abbinamenti: formaggi saporiti, torte salate con uova, affettati saporiti, cioccolato fondente.

– SOLE E LUNA ROSSI
Taiwan, lago Ru Yue.

Prende il nome dal lago vicino alla piantagione in cui cresce, il livello di ossidazione è pari al 70% ed in tazza appare aranciato e dai sapori dolci di miele, prugne ed albicocche secche.

Note:

  1. Basso in caffeina.
  2. Consigliato durante il brunch o nel pomeriggio.
  3. Abbinamenti: affettati leggeri, affettati con mostarde, dolci alle composte o frutta secca, formaggi stagionati.