Cos’è il Chai Latte e come si prepara?

Il Chai Latte è il modo tradizione di preparare il tè in India, dove lo si consuma in qualunque momento della giornata, in qualunque luogo e da tutti.

Viene anche chiamato “Masala Chai”, ovvero “Tè Speziato Misto”, oppure “Chai“, una parola antica proveniente dal mandarino “Cha” che significa semplicemente “Tè”.

La storia

Il Chai nasce migliaia di anni fa in India come bevanda Ayurvedica fatta di sole spezie. Alla metà del 1800, sotto il dominio Inglese, si iniziò a produrre tè nero in Assam in sostituzione di quello Cinese molto più costoso.

Gli indiani divennero i primi a utilizzare questo prodotto, adattandolo però al loro palato: vi aggiunsero le spezie -che erano abituati ad utilizzare quotidianamente nella loro cucina-, il latte e lo zucchero.
Comparve così il Chai come lo conosciamo oggi.

La ricetta

La ricetta base varia un po’ a seconda della regione dell’India nella quale ci si trova e prevede latte, zucchero, tè neri ed un mix di spezie (khama) di vario genere, che sono spesso cannella, chiodi di garofano, semi di finocchio, semi di anice, anice stellato, zenzero, pepe nero, peperoncino e cardamomo.

In Occidente lo chiamiamo “Chai Latte” e da qualche anno è diventato molto “trendy”, lo si trova facilmente nella lista dei vari “Latte” dei locali più alla moda oppure di quelli più attenti ad offrire prodotti salutari.

Questa moda ha dato origine alla creazione di varie “basi pronte” per la preparazione di questo speciale tè al latte speziato, si trovano quindi Chai Latte in polvere, Chai Solubili sotto forma di densi sciroppi, oppure più pregiati Blends di Tè neri e di Spezie da mettere in infusione ed usare puri o con aggiunta di latte.

La ricetta originale è infatti piuttosto laboriosa e richiede più tempo rispetto alla preparazione di un normale tè, ma si possono utilizzare alcuni piccoli trucchetti per ottenere comunque un ottimo risultato.

La preparazione

Eccovi la ricetta per una tazza da 350 ml, tipo mug:

3 chiodi di garofano, 4 bacelli di cardamomo verde , 4 granelli di pepe nero, 2 fettine di radice di zenzero fresca, 1/2 stecca di cannella ed 1 cucchino di tè nero indiano.

Partendo da questa ricetta base si possono togliere, aggiungere o modificare le spezie presenti a seconda dei gusti, delle necessità oppure degli ingredienti che si hanno a disposizione a casa.

Il latte può essere di origine animale o vegetale, ovviamente a seconda della scelta il risultato sarà sempre diverso, sia per il sapore finale della bevanda che per la consistenza, tra l’altro alcuni latti schiumano meglio di altri.

Le varianti

Io vi insegnerò diverse preparazioni per il vostro Chai Latte, sta a voi poi scegliere quella che vi è più congeniale:

  1. Pestate il mix di spezie e tostatele nel pentolino per un attimo, poi aggiungete 200 ml circa di acqua per ogni tazza e fate sobbollire per 15 minuti, spegnete, aggiunge il tè e lasciate in infusione per 3-5 minuti, aggiungete ora il latte e dolcificate a vostra scelta, scaldate nuovamente il tutto fino a far bollire, quindi togliete dal fuoco e filtrate la bevanda, servitela caldissima (in India lo si sorbisce dolce, ma sarà buonissimo anche non dolcificato).
  2. Se desiderate un latte più denso diminuite la quantità di acqua ed aumentate quella di latte che dovrà essere intero.
  3. Se desiderate che il latte sia schiumato, anziché aggiungerlo alla bevanda di spezie e tè, fatelo scaldare con un “milk frother” oppure montatene una parte con la vostra “French Press” o con un frullino elettrico ad immersione, ora aggiungetelo alla tazza dopo aver messo prima il Chai (come se fosse un cappuccino).
  4. Se desiderate una bevanda molto lattea, quasi caramellata, usate il latte condensato, in questo caso però non zuccherate.
  5. Se avete sempre fretta, allora preparate una “Polvere di Chai” con una miscela di tè e spezie, da tenere sempre pronta (potere usare un macinino per il caffè), mettetela in un contenitore di latta ermetico ed, all’occorrenza usatene 3-5-gr in un filtro vuoto per il tè da mettere in infusione direttamente nel latte bollente o nella tazza per almeno 5 minuti.
  6. Ancora più rapido, preparate uno “Sciroppo di Chai” con acqua, zucchero tè e spezie, lascatelo raffreddare e poi filtratelo e mettetelo in un vasetto di vetro ben chiuso in frigorifero, durerà un po’ ma non troppo! Aggiungetene un paio di cucchiaini nel vostro latte caldo, oppure diluitelo in poca acqua calda nella tazza e poi versateci sopra il latte schiumato.
  7. Con lo sciroppo potrete facilmente preparare anche un “Chai Milk Shake“, con aggiunta di cubetti di ghiaccio ed una spruzzata di cannella, ottimo!

Insomma, quando avrete preso confidenza con questi sapori e vi accorgerete di non poterne più fare a meno, divertitevi a sperimentare con le vostre spezie ed i vostri tè, variando le proporzioni, il tipo di latte e la preparazione, e non dimenticate che è un ottimo rimedio contro il raffreddore!

Io ho preparato anche il Chai Tiramisù, ma questa è un’altra storia….. Iscrivetevi alla newsletter e continuate a seguirmi per saperne di più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *